• Ogni quanto tempo devo fare una visita di controllo?


    La vista ha un’importanza cruciale per la salute e il benessere generale. Raccomandiamo di effettuare un esame oculistico completo una volta l'anno e di consultare il proprio ottico di fiducia per farsi consigliare, nel caso di necessità, lenti adatte per la propria prescrizione

  • Come pulisco le mie lenti?


    Il modo migliore è quello di risciacquare gli occhiali sotto l’acqua fredda per rimuovere polvere o sabbia, poi passare le lenti con un sapone neutro, sciacquare e asciugare solo con i panni in microfibra consegnati con gli occhiali. Per una pulizia veloce utilizzare panno e spray formulato per lenti antiriflesso.

  • Posso lavare il panno in microfibra per le lenti?


    I panni si possono lavare in lavatrice con un programma per delicati oppure a mano. Non utilizzare mai l’ammorbidente.

  • Ho lasciato gli occhiali in macchina e ora mi sembra di non vedere più nitido.


    Le lenti trattate con antigraffio o antiriflesso patiscono i colpi di calore, quindi non bisogna mai lasciare gli occhiali in macchina, soprattutto d’estate.In generale è sempre bene tenere gli occhiali lontano da fonti di calore.

  • Cos’è la presbiopia?


    La presbiopia è una condizione visiva fisiologica, legata all’età, che compromette la messa a fuoco degli oggetti vicini. Questo accade perché il cristallino perde la sua elasticità.
    In genere si manifesta dopo i quarant’anni.

  • Cosa sono le lenti progressive?


    Le lenti progressive sono lenti che permettono di vedere chiaramente a tutte le distanze, vicino, intermedio e lontano, senza interruzioni olinee centrali di separazione.

  • Le lenti progressive necessitano di un periodo di adattamento?


    La maggior parte delle persone si adatta velocemente alle progressive, altri necessitano di più tempo. Normalmente il periodo di adattamento è legato anche al tipo di lente progressiva che è stata acquistata. Lenti progressive di ultima generazione hanno tempi di adattamento brevissimi. Il nostro negozio è un CENTRO SPECIALISTA VARILUX.

  • Stare tanto tempo davanti agli schermi può causare danni alla vista?


    Se trascorri molte ore davanti ai device , è consigliabile seguire la regola del venti: ogni venti minuti, per venti secondi guarda a venti piedi di distanza(circa 6 metri). Il rischio è che il tuo occhio si abitui a vedere solo alla distanza esistenze tra te e il pc (trenta o quaranta centimetri), senza allenare quindi i cambiamenti di profondità di visione. Il secondo rischio deriva dalle radiazioni blu che i dispositivi elettronici emanano. In questo caso, sia che tu abbia difetti visivi, sia che tu non li abbia, è meglio utilizzare un occhiale con lenti che filtrano la luce blu.

  • Non trovo più la lente a contatto, può essere andata dietro l’occhio?


    Il famoso “la lente a contatto mi è andata dietro l’occhio” non è tecnicamente e fisicamente possibile. Può succedere che la lente si sposti, che vada sotto la palpebra superiore e che si nasconda, ma non che vada dietro l’occhio. Per agevolare il corretto posizionamento della lente, consigliamo di instillare alcune gocce di soluzione umettante nell’occhio, chiudere la palpebra e massaggiare leggermente. Questi passaggi dovrebbero favorire la discesa della lente sulla cornea in un punto visibile per poi permetterti di rimuoverla definitivamente. Se non dovessi riuscire nell’operazione è meglio rivolgersi all’ottico di fiducia.

  • Posso dormire con le lenti a contatto?


    E’ sconsigliato dormire con le lenti a contatto,perché durante il sonno le ghiandole lacrimali non producono lacrime, pertanto la lente potrebbe incollarsi alla cornea. In commercio, però, esistono lenti a contatto definite “a porto continuo” che possono, quindi, essere indossate anche nelle ore notturne, garantendo un adeguato apporto di ossigeno alla cornea anche a palpebra chiusa. Rivolgiti sempre al tuo ottico di fiducia che valuterà insieme a te l’opportunità di indossare queste lenti anche di notte.

  • Posso tenere le lenti a contatto in aereo?


    Sì. Però essendo l’aereo un ambiente molto condizionato e secco, ti consigliamo di avere sempre con te delle gocce umettanti da applicare per mantenere un’adeguata idratazione oculare.

  • Cosa sono le lenti “Transition”?


    Le lenti Transitions™ sono le lenti fotocromatiche più consigliate dai professionisti della visione di tutto il mondo. Disponibili in 13 colorazioni brevettate, vengono definite lenti intelligenti alla luce, in quanto rimangono chiare in interni e si attivano dinamicamente all’esterno diventando rapidamente scure quando sono esposte ai raggi ultravioletti del sole. Maggiore è l’intensità dei raggi UV, più scure diventano le lenti.

di Andrea Bernini & C

Via XX Settembre
13011 - Borgosesia VC
P. Iva: 02186020026


Orari

Dal Martedì al Sabato
dalle 9,00 alle 12,30
dalle 15,30 alle 19,30
Domenica e Lunedì chiuso

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle nostre novità

Facebook
LWdesign - realizzazione siti internet